Riaperta a Sambuca la chiesa della Concezione con preziosi stucchi e sculture

692

Riaperte a Sambuca le porte della Chiesa della Concezione tra stucchi del Messina, dipinti del De Miceli, sculture del Marino e un crocefisso ligneo.

“Con grande orgoglio, l’amministrazione comunale ha il piacere di aprire le porte di un altro prezioso gioiello Sambucese. Un nuovo tassello di bellezza si aggiunge al nostro Borgo”, afferma il sindaco, Leo Ciaccio.

Sambuca ha anche un museo che mette insieme la devozione dei sambucesi e il loro plurisecolare sentire artistico creando un percorso tra tesori artistici e testimonianze di fede. Il museo diffuso di Sambuca si trova all’interno della seicentesca chiesa che, in seguito ad un accurato restauro e successivo allestimento, ospita un percorso che si sviluppa anche nei locali annessi, un tempo destinati a sagrestia e sede dell’oratorio dell’omonima confraternita. L’allestimento è formato da quinte architettoniche che, integrato con vetrine incassate a perimetro delle sale, lasciano intatta la percezione degli spazi originari. L’obiettivo progettuale è stato quello di armonizzare ed integrare le esigenze museografiche e museologiche con i valori storici del luogo espositivo, quale è la chiesa stessa.