Scatta foto sospette in spiaggia, turisti si rivolgono ai Carabinieri

Sono stati due turisti a richiedere l’intervento dei Carabinieri di Castelvetrano dopo che avevano notato l’uomo che era intento a scattare foto “sospette” con una certa insistenza alla compagna mentre si trovavano nella spiaggia di Selinunte. L’episodio si è verificato ieri pomeriggio.

L’uomo, residente a Santa Ninfa, di circa 50 anni,  è stato bloccato dai due turisti che si erano insospettiti dal fare dello stesso e dai suoi tentativi di mettere a fuoco proprio la donna che ignara prendeva il sole sul litorale.

I due turisti hanno dapprima sequestrato il cellulare, grazie alla collaborazione di alcuni cittadini, e poi chiamato i Carabinieri che, una volta giunti sul posto, hanno riscontrato il contenuto del cellulare dell’uomo.

Non ci sarebbero ancora conferme in ordine alla tipologia di foto ritrovate, ma l’uomo  avrebbe confermato di avere scattato delle foto alla fidanzata di uno dei due turisti.