A Menfi evade dai domiciliari e lancia sedie contro i carabinieri, giudizio immediato

Hanno letto: 1307

Salvatore Foresta, di 49 anni, di Sciacca, residente a Menfi, mentre era ai domiciliari, nello scorso mese di settembre,  a seguito di provvedimento del Tribunale di Sorveglianza di Palermo, sarebbe evaso dalla propria abitazione, raggiungendo la piazza della Vittoria e dopo essere stato raggiunto dai carabinieri avrebbe cercato di opporsi, minacciando di aggredirli, lanciando sedie nei loro confronti e prendendo a pugni la loro auto. Il sostituto procuratore di Sciacca Michele Marrone ha chiesto il giudizio immediato. La difesa, con l’avvocato Calogero Lanzarone, si appresta a chiedere l’abbreviato. L’udienza e’ fissata per il 20 febbraio 2020. La richiesta di abbreviato da parte della difesa, però, potrebbe fare slittare l’inizio del processo. Foresta quando sono accaduti i fatti si sarebbe trovato in stato di ebbrezza alcolica.