L’aumento della Tari a Menfi, l’assessore Li Petri: “Solo un atto dovuto per coprire il costo del servizio”

Hanno letto: 1133

“A marzo del 2019 è stato approvato il piano economico-finanziario con i costi della Tari che devono essere coperti al 100 per cento dai cittadini. In passato ci si basava su vecchie tariffe, del 2014, ma poi si procedeva attraverso debiti fuori bilancio e quindi erano sempre i cittadini a pagare. Questo è un atto dovuto e nulla di più”. 

Così l’assessore comunale al Bilancio del Comune di Menfi, Nino Li Petri, ha replicato ai consiglieri di opposizione dopo la dura presa di posizione di questa mattina. Li Petri, dunque, parla di decisione inevitabile. Appena pochi giorni fa il sindaco di Menfi, Marilena Mauceri, ha evidenziato di avere trovato al Comune debiti per quasi 12 milioni di euro che hanno fatto rischiare il default dell’ente.