Operazione antidroga “Street Food”, concessi i domiciliari al menfitano Sanzone

992

Il Tribunale di Sciacca ha concesso i domiciliari a Giuseppe Sanzone, di 40 anni, di Menfi, il personaggio centrale dell’operazione antidroga “Street Food”. Sanzone sarà giudicato con il rito abbreviato dall’accusa di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti.  L’istanza era stata avanzata dal difensore di Sanzone, l’avvocato Accursio Gagliano.  Secondo l’accusa la droga durante il trasferimento da Palermo per sfuggire ai controlli sarebbe stata nascosta anche negli indumenti intimi di due minorenni.