Con la mostra “Salvati e ritrovati” Montevago ricorda il terremoto nel Belice (Video)

2209

Con l’inaugurazione della mostra “Salvati e Ritrovati” hanno preso il via questa sera a Montevago le celebrazioni in ricordo del 54esimo anniversario del sisma che la notte fra il 14 e il 15 gennaio ‘68 devastò la Valle del Belìce.
La mostra “Salvati e Ritrovati – I tesori di Montevago restituiti alla comunità”, promossa dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’Arcidiocesi di Agrigento, mette in vetrina nella nuova chiesa Madre i reperti e gli oggetti sacri rinvenuti durante i lavori di catalogazione e restauro della vecchia cattedrale distrutta dal terremoto.
La stessa location ospita la mostra di acquerelli di Giovanni Bavetta. Durante la serata è stato presentato il libro “Sbarchi di umanità” di Padre Stefano Nastasi e Alfonso Cacciatore.
Domani, venerdì 14 gennaio, alle 18,30, è prevista la deposizione di una corona in memoria delle vittime davanti al monumento dei Caduti; alle ore 19 momento commemorativo in piazza Duomo.

Sabato 15 gennaio, alle 10,30, in piazza Duomo, saluti delle autorità; alle 11 santa messa, a seguire intervento musicale del maestro Mangiaracina.