In undici con l’ex sindaco incatenati a Palermo per le Terme, Messina: “Credo nel progetto di Armao”

Hanno letto: 437

Dopo aver messo le catene e aperto lo striscione davanti Palazzo D’Orleans, la delegazione di “Ora basta”, l’associazione nata su impulso dell’ex sindaco Ignazio Messina, che questa mattina ha scelto di protestare contro l’immobilismo della Regione Sicilia sulle Terme di Sciacca, è stata convocata e ricevuta a villa Malfitano dall’assessore regionale all’economia, Gaetano Armao.

“Manifestazione fruttuosa”: ha commentato l’ex sindaco di Sciacca che abbiamo raggiunto telefonicamente. “Abbiamo incontrato l’assessore e discusso per più di un’ora con lui. Abbiamo saputo che lunedì è stato convocato un importante tavolo tecnico sulle Terme e Armao ha assicurato che servirà per decidere se puntare su un bando o una manifestazione d’interesse. Noi, dal nostro canto, abbiamo portato le nostre proposte a partire, dall’inserimento nel bando anche delle stufe vaporose”.

L’ex sindaco ha inoltre scagionato l’assessore che domani sarà in visita a Sciacca per consegnare il parco termale: “So che l’assessore sarebbe stato lo stesso in città per partecipare ad un convegno in una struttura alberghiera di Sciacca, ha voluto così voler portare delle notizie su quello che si sta facendo. La concomitanza con le elezioni, non credo assolutamente siano legate. Credo nel suo progetto per le Terme”.