Inaugurata la targa in memoria di Impastato, vandalizzata in meno di 24

Hanno letto: 161

A dare l’allarme la consigliera del M5S Daniela Tumbarello. La targa intestata a Peppino Impastato in via Filippo Paladini al Cep è stata vandalizzata in meno di 24 ore dall’installazione.
Di conseguenza, questa mattina è stato convocato un consiglio straordinario di circoscrizione nella villetta. A quanto pare l’intenzione è di acquistare e reinstallare la targa accanto a quella vecchia, così da far capire che non importa quante volte la distruggano, la targa verrà rimessa ogni volta.
La gente del quartiere aveva dimenticato da tempo che quella villetta portasse il nome di Peppino Impastato e la targa non esisteva più da anni. I consiglieri di circoscrizione hanno avviato una bonifica di quell’area verde, che era stata abbandonata.
Notizia triste per Palermo, a distanza di poco più di un mese dalla ricorrenza della morte di Peppino Impastato, vittima della mafia, in cui evidentemente c’è ancora molta strada da fare, per sconfiggere realmente la mafia.

Luigi Chiarello