Palermo, mamma di 40 anni batte il Covid-19 mentre il figlio guarisce dalla leucemia

2886

Benedetta e Andrea, rispettivamente mamma e figlio, di Palermo, hanno sconfitto due diverse malattie. Lei il coronavirus, mentre il figlio la leucemia. Adesso stanno entrambi bene e la donna, di 40 anni, è tornata a casa dopo avere trascorso quaranta giorni in ospedale.

Una storia che ha un doppio lieto fine. Quello di Benedetta e quello di Andrea. Lei, mamma di due figli, ha battuto il Covid-19, dopo essere stata in coma e avere creduto di non potercela fare. Lui, invece, Andrea, di soli 9 anni, è guarito dalla leucemia, dopo aver lottato per due anni al reparto di Oncoematologia dell’ospedale Civico di Palermo. Benedetta, impiegata in un call-center del capoluogo siciliano, ha iniziato ad avere i primi sintomi del Covid-19 lo scorso 15 marzo. Inizialmente la febbre e la spossatezza. Poi, quando la situazione si è aggravata, è stata trasferita al pronto soccorso dell’ospedale Cervello di Palermo dove è stata sottoposta ad una Tac che non ha lasciato spazio ai dubbi. La donna ha contratto il coronavirus. Viene ricoverata al Covid-hospital di Partinico, dove la sua polmonite bilaterale interstiziale peggiora sempre di più. Quindi  resta in ospedale per 40 giorni, entra in coma e viene intubata. Inizialmente viene curata con l’antivirale idrossiclorochina, che non sortisce gli effetti sperati, e successivamente con l’antireumatoide tocilizumab che invece su di lei funziona. Aveva il 25 per cento di possibilità di guarire, ma grazie alla bravura dei medici e del personale sanitario Benedetta, di nome e di fatto, ne è uscita vittoriosa e ha sconfitto il terribile mostro.  Il 2 maggio scorso è tornata a casa, felice di riabbracciare il marito, l’altra figlia di 5 anni e il suo adorato Andrea che, come lei, ha vinto la malattia.