Quarantena preventiva da Coronavirus, 28 cinesi in isolamento a Palermo

Hanno letto: 888

Sono ventotto i cittadini cinesi residenti a Palermo che si trovano da ieri in auto-isolamento. Una quarantena di quindici giorni scattata volontariamente dopo che il gruppo e’ tornato a fine gennaio dalla Cina dove avevano trascorso il capodanno.

La conferma ufficiale e’ arrivata dal presidente dell’associazione Cinesi d’Oltremare, Han Guangrong, il quale ha dato semplicemente seguito alle indicazione arrivate dall’ambasciata cinese alle comunità nel territorio italiano.

Sì tratta di una misura precauzionale anche se i 28 sono stati in una regione della Cina dove non ci sono stati altri episodi di contagio.

Intanto, i 28 sono tenuti in alcuni appartamenti affittati ad hoc per permettere l’isolamento e la stessa comunita’ provvedera’ a rifornire di generi alimentari e di tutto l’occorrente per poter superare le due settimane di quarantena.