Amministrative a Ribera, i Cinquestelle: “Subito il candidato sindaco o faremo una scelta autonoma”

1349

Ormai da settimane si attende il candidato di Cinquestelle, Pd e Articolo 1. I grillini adesso hanno deciso di fare un passo avanti annunciando che la loro attesa finirà al termine di questa settimana e che poi faranno una scelta autonoma. Lo annuncia oggi il coordinatore, Vincenzo Rossello.

“Non abbiamo mai nascosto la volontà di aprirci ad altre forze politiche per cercare di piantare quel seme di rinnovamento politico e culturale – scrive Rossello – che tanto serve alla nostra comunità. Da diverse settimane, infatti,  è nota la nostra volontà di trovare una sintesi con altre forze politiche per la scelta di un candidato Sindaco che possa soddisfare e rappresentare tutte le componenti coinvolte.  

Per far sì che tutto ciò si concretizzasse – continua – abbiamo maturato la consapevolezza che dovevamo essere noi i primi a fare un passo indietro per la nomina del candidato Sindaco, rinunciando alla possibilità di guidare la coalizione, sempre che la scelta venisse fatte secondo alcune nostre pregiudiziali, come il no assoluto alla individuazione di ex amministratori che rappresentassero la continuità a questa amministrazione – lunga dieci anni – come possibili rappresentanti di coalizione. 

Il nostro gruppo è nato – aggiungono i Cinquestelle – per essere un laboratorio di idee, per essere al servizio della comunità, per ottenere quello spazio politico che possa consentire di cambiare lo stato delle cose. Quello stesso spazio politico per noi  ha un costo, frutto del nostro tempo e dei nostri sacrifici, quello stesso spazio per noi non può essere barattato, non può essere definito da scelte che non ci appartengono.

Vorrei  ringraziare per il leale e sincero confronto il segretario del PD Avv. Liborio Danna e l’Avv. Antonino Tornambé per Art.1. Questa settimana – avvertono i grillini – deve essere decisiva per la scelta del candidato e per il proseguimento del progetto politico. Per rispetto del gruppo  rappresento, e per il rispetto degli elettori del Movimento – conclude Rossello – non ci faremo imbrigliare da nessuno, stabilendo in maniera autonoma e condivisa il nostro cammino”.