Concerto per l’Ucraina del Toscanini di Ribera

1942

L’Orchestra Mediterranea e il Conservatorio di Ribera insieme per l’emergenza in Ucraina.

Il 6 aprile 2022, alle ore 21.15 presso la Chiesa di Sant’Ernesto a Palermo, si terrà un Concerto benefico per AVSI (Associazione Volontari Servizi Internazionali), organizzazione non profit nata nel 1972 che realizza progetti di cooperazione allo sviluppo e aiuto umanitario in 38 Paesi e che da poche settimane ha attivato la campagna “Emergenza Ucraina. #HelpUkraine”. 

“Dall’inizio del conflitto in Ucraina, giovedì 24 febbraio – si legge sul sito di AVSI – centinaia di migliaia di persone hanno lasciato le loro case e attraversato i confini per cercare sicurezza e pace. AVSI si è subito attivata per aiutarle”.

Il programma del concerto prevede lo Stabat Mater di Giovan Battista Pergolesi, nella versione per quattro voci soliste e archi a cura del Conservatorio “A.Toscanini” di Ribera. Protagonisti l’Orchestra Mediterranea, compagine fondata nel 2002 con all’attivo numerosi eventi in territorio nazionale e internazionale, diretta dal direttore d’orchestra palermitano Alberto Maniaci, e i solisti Conservatorio “A. Toscanini” di Ribera: Sara Semilia (Soprano), Marta Di Stefano (Mezzosoprano), Samuele Di Leo (Tenore) e Filiberto Bruno (Basso).

Le strazianti immagini della guerra in Ucraina colpiscono tutti – afferma Simone Piraino, compositore e musicologo palermitano, organizzatore dell’evento – Ci siamo chiesti cosa potevamo fare per aiutare, nel nostro piccolo, il popolo ucraino. Sono felice che i componenti dell’Orchestra Mediterranea e gli studenti del Conservatorio di Ribera, tutti a titolo totalmente gratuito, abbiano accettato, con grande spirito di solidarietà, questo invito. Voglio ringraziare tutti i musicisti dell’orchestra, il Direttore e il Direttore Artistico del Conservatorio di Ribera, Riccardo Ferrara e Mariangela Longo, per aver accolto, entusiasti, l’invito. La nostra natura umana ci dà l’esigenza di interessarci agli altri: per questo abbiamo avuto l’idea di un concerto benefico in un momento così delicato per il panorama internazionale. A fare del bene, di certo, non si sbaglia mai!”

Ingresso libero fino ad esaurimento posti. 

Per maggiori informazioni sulla campagna “Emergenza Ucraina. #HelpUkraine”: https://www.avsi.org/it/campaign/emergenza-ucraina-helpukraine/88/