Droga e tentata estorsione, due processi a carico di un riberese

Hanno letto: 1043

Inizierà domani al Tribunale di Sciacca il primo dei due processi a carico di Gaetano Clemente, di 52 anni, di Ribera, arrestato a giugno dello scorso anno dai carabinieri, per tentata estorsione e detenzione al fine di spaccio di droga.

Per domani è fissato l’abbreviato per detenzione di due panetti, per complessivi 200 grammi, di hashish, che, secondo l’accusa, sarebbero stati destinati alla cessione a terzi.

Il 19 febbraio, invece, udienza collegiale a seguito del giudizio immediato chiesto dalla Procura della Repubblica e disposto dal giudice per droga e tentata estorsione.

A Clemente vengono contestati quattro episodi di cessione di droga, uno dei quali a un minore. L’ipotesi di reato di tentata estorsione riguarda il tentativo di restituzione di un’auto che Clemente avrebbe compiuto nei confronti di una donna per 100 euro al posto dei 300 dovuti.