Maggiore sicurezza per le strade di Ribera, il sindaco prepara un pacchetto di richieste al prefetto

514

La prossima settimana ad Agrigento il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica si occuperà dei fatti di Ribera, delle serate e notti violente che si registrano ormai da tempo in centro e che preoccupano il sindaco, Matteo Ruvolo, che ieri si è recato in prefettura per un colloquio con il prefetto, Maria Rita Cocciufa.

Il sindaco, Matteo Ruvolo, prepara un pacchetto di richieste che partono da un rafforzamento dei controlli nelle strade del comune crispino.

“Avanzerò richieste ben precise – dice il sindaco Ruvolo – e riguardano maggiori controlli anche con l’impiego di un maggior numero di carabinieri e poi di valutare la possibilità di fare intervenire la polizia. Ribera non ha un commissariato, come Sciacca, ma si rendono necessari maggiori controlli”.

L’ultimo episodio che ha destato preoccupazione è quello della tarda serata di sabato scorso quando nella centralissima via Garibaldi due extracomunitari sono stati feriti. I carabinieri stanno cercando di fare chiarezza e stabilire se si è trattata di una lite o di una vera e propria aggressione ai due, a scopo di rapina, come denunciato dai due tunisini.

Ribera registra in questi giorni con la raccolta delle arance la presenza di alcune centinaia di nordafricani in più rispetto a quelli che risiedono nel comune crispino.

“Ci vuole un controllo costante, come si è fatto per le case di via Tevere, anche per l’ex cantina e per una struttura in viale Europa – dice il sindaco – dove vanno ad alloggiare”.