Medici, avvocati e insegnanti da oggi presteranno attività gratuita a Ribera in un centro di assistenza polivalente

Hanno letto: 1484

Inaugurato ieri sera a Ribera un centro di assistenza polivalente frutto di un’iniziativa del Rotary che ha stanziato 30 mila euro e metterà in campo la professionalità dei propri soci, e del Comune che ha messo a disposizione i locali. Medici, avvocati, ingegneri, insegnanti e altre figure professionali svolgeranno, gratuitamente, la propria attività a beneficio di chi versa in precarie condizioni economiche. Il Rotary ha promosso e finanziato l’iniziativa che realizza nei locali di proprietà del Comune, nella centralissima via Verga, che fino a due anni fa ospitavano un ufficio postale. I 30 mila euro stanziati dalla Rotary Foundation e anche dal club di Ribera, grazie a una sinergia che si è sviluppata già qualche anno fa, perché il progetto parte da lontano, sono stati impiegati per la ristrutturazione dei locali e per l’acquisto degli arredi. Qualcosa il club conta di ottenerla anche da aziende locali, per il verde, qualche impianto. E’ una struttura che può ospitare ulteriori servizi, ma sempre a titolo gratuito. L’obiettivo del club è quello di “servire, indipendentemente dal colore della pelle – dice Nino Schillaci, presidente del Rotary di Ribera – e metteremo il centro a disposizione della popolazione anche con ulteriori suggerimenti. Certamente siamo pronti a corsi per gli stranieri che si trovano sul nostro territorio e vogliono imparare la lingua. Faremo anche dei corsi di recupero per bambini che hanno difficoltà di apprendimento”. Il Rotary ha previsto anche un sistema di prenotazione e una turnazione dei professionisti.