Nuovo Cda per l’istituto musicale Toscanini di Ribera, varato un piano che dispone anche 35 mila euro di borse di studio

2232

Nuovo consiglio di amministrazione all’istituto musicale Toscanini di Ribera. Ne fanno parte il presidente, Giuseppe Tortorici, il direttore, Mariangela Longo, ed i consiglieri Pasquale Schittone, Grazia Maria Russo e Pietro Amato. Schittone è stato designato dalla Consulta degli studenti e nominato con decreto del ministro Gaetano Manfredi.

L’ istituto Toscanini conferma di essere in prima linea, in questo periodo critico dovuto alla pandemia, per l’attenzione e gli interventi concreti a favore degli studenti, delle famiglie e del territorio. Il Cda, dopo avere recuperato  dal ministero la totalità delle ingenti spese sostenute per le stringenti misure anticovid applicate a tutela della sicurezza,  ha approvato importanti provvedimenti economici in favore degli studenti e  della divulgazione culturale musicale nel territorio:  un piano di borse di studio da 35.000 euro da assegnare  nell’anno accademico 2020/21  agli studenti dei corsi  universitari  Afam (30 borse di studio da 1.000 euro), dei corsi propedeutici (10 borse di studi da 350 euro) e  dei corsi di base (6 borse di studio da 250 euro).

Ed ancora, acquistati 16 tablet da assegnare in comodato d’uso gratuito agli studenti che ne abbiano necessità; disposto l’esonero  totale  dalla retta per gli studenti in graduatoria Ersu e per eventuali casi di gravi difficoltà economiche  documentate, esonero della prima annualità della retta per i corsi di base in attuazione di speciali convenzioni siglate con scuole medie ad indirizzo musicale del territorio. Riduzioni speciali per gli studenti provenienti dal Liceo Musicale di Agrigento e dalle altre sedi convenzionate; accolta anche la richiesta di esonero dalla retta da uno studente internazionale in Italia per asilo politico. “Un segnale importante di solidarietà concreta al servizio della Cultura e dell’Arte – commenta il direttore, Mariangela Longo – per superare questo momento difficile e continuare a investire sul futuro dei giovani talenti.