Omicidio La Corte a Ribera, il giudice del Tribunale di Sciacca rinvia a giudizio Italiano

1561
Salvatore Italiano
Salvatore Italiano

Il giudice per le udienze preliminari del Tribunale di Sciacca, Alberto Davico, ha disposto il rinvio a giudizio davanti alla Corte di Assise di Agrigento di Salvatore Italiano, di 62 anni, di Ribera, accusato dell’omicidio di Gaetano La Corte, di 75 anni, pure riberese.

Il processo avrà inizio il 9 ottobre. La perizia ha confermato la pericolosità sociale, ma evidenziato che può partecipare attivamente al dibattimento. E’ emerso, comunque, che non era capace di intendere e di volere al momento del fatto.

Italiano, che si trova nell’ospedale psichiatrico giudiziario di Barcellona Pozzo di Gotto, era presente in udienza al Tribunale di Sciacca. La perizia, sei mesi fa, ha già stabilito che il sessantaduenne non era capace di intendere e di volere al momento del fatto. Italiano è difeso dall’avvocato Calogero Lo Giudice. La famiglia di La Corte si è costituita parte civile, assistita dal’avvocato Serafino Mazzotta. Le indagini sono state svolte dai carabinieri coordinati dal sostituto procuratore Roberta Griffo.