Ospedale di Ribera, la minoranza chiede più elementi di valutazione al sindaco Ruvolo sul futuro del Parlapiano

594

“Sono iniziati i  lavori per creare il reparto COVID presso l’Ospedale F/lli  Parlapiano di Ribera e subito dopo si sono diffuse notizie preoccupanti sulla sorte  del nosocomio”. Intervengono oggi con una nota stampa i consiglieri comunali di opposizione di Ribera dopo la notizia dell’incontro tra una delegazione di sindaci guidati dal primo cittadino riberese, Matteo Ruvolo e il commissario Asp Mario Zappia.
“Tutto ciò ha fatto registrare – scrivono i consiglieri – con comunicati stampa o interviste,  prese di posizioni  apparse  contraddittorie,  dichiarazioni  mirate a difendere l’operato di personali  referenti politici. Questo, ovviamente,  non ha di certo chiarito o  tranquillizzato i cittadini sulla funzionalità e sul futuro del  nostro Ospedale, anzi ha accentuato le preoccupazioni, i dubbi, la confusione sul presente e sul futuro del presidio ospedaliero di Ribera.  
Non si vuol fare polemica con nessuno, anche se le motivazioni ci sarebbero, si  desidera esclusivamente porre delle domande al responsabile della sanità locale, il Sindaco Ruvolo, con il solo scopo di mettere in condizione i cittadini di capire e valutare la complessa situazione  creatasi con la decisione dell’ Assessore Regionale alla Salute Razza  di realizzare un reparto  COVID nell’Ospedale F/lli Parlapiano.
Una risoluzione decisa dopo la forte presa di posizione della comunità e degli operatori della sanità di Sciacca e  di qualche rappresentante politico, che hanno considerato l’attività ospedaliera del  Giovanni Paolo II inconciliabile  con il reparto COVID 19.
Desideriamo, pertanto, per avere tutti  più elementi di valutazione, chiedere al Sindaco Ruvolo:

– quale sono i reparti che l’Assessore  Regionale alla Salute Razza ( il solo demandato per le decisioni sulla rete ospedaliera) si è impegnato a garantire dopo la presenza dell’unità COVID nel F/lli PARLAPIANO ?
– Chiuso il Pronto Soccorso, in atto funzionante h/24 , la guardia medica da istituire quali ulteriori e migliori servizi(come qualcuno afferma) darè alla cittadinanza del territorio  ?
– Il personale del 118 con annessa autombulanza, in atto  operante, sarà utilizzato anche per  le esigenze dei malati COVID?
– La chiusura della Unità  Operativa  Chirurgica, se sarà riattivata, quando si effettuerà ? Il qualificato personale fino ad ora impegnato in tale servizio che funzione ha e avrà ?
– I 14 posti di riabilitazione della Maugeri trasferiti a Sciacca  ritorneranno a Ribera e quando?
– I lavori che stanno per essere effettuati a III piano per farli  utilizzare alla “Fondazione Maugeri” sono a carico della comunità?