Rapina in una tabaccheria di Ribera, due anni con pena sospesa

Hanno letto: 1330

E’ stato condannato a 2 anni con la sospensione condizionale della pena Michele Acquisto, di 41 anni, di Ribera, accusato di avere rapinato una tabaccheria del centro crispino con bottino di appena 50 euro. Il pubblico ministero, Roberta Griffo, aveva chiesto 2 anni e 8 mesi riconoscendo le attenuanti generiche.

La difesa, con l’avvocato Lucia Borsellino, oltre alle attenuanti generiche, aveva chiesto il riconoscimento del danno di speciale tenuità visto che la rapina era stata di appena 50 euro e che la persona offesa non si è costituita parte civile. Il giudice, Antonino Cucinella, accogliendo la richiesta dell’avvocato Borsellino, ha revocato i domiciliari, sostituendoli con l’obbligo di presentazione alla pg.  Il processo è stato celebrato con il rito abbreviato.