Si nascondeva in una grotta quando è stato arrestato dai carabinieri di Ribera, il Riesame lo scarcera

2623

Il Tribunale del Riesame di Palermo ha disposto la scarcerazione di Amin Rohai, di 38 anni, tunisino, indagato per detenzione al fine di spaccio di droga, disponendo nei suoi confronti il divieto di dimora a Ribera e Sciacca.

I carabinieri lo avevano arrestato in una grotta in località Ciagiolaro di Ribera, dopo che per alcuni giorni aveva fatto perdere le proprie tracce, e condotto in carcere. Adesso il Tribunale del Riesame di Palermo ha disposto la scarcerazione di Amin Rohai, di 38 anni, tunisino, accusato di spaccio di droga, ed applicato nei suoi confronti il divieto di dimora a Ribera e Sciacca.

Amin Rohai, difeso dall’avvocato Giuseppe Tramuta, è indagato nell’ambito dell’operazione antidroga “Drive In” sullo spaccio di sostanze stupefacenti in via Tevere a Ribera.