Statalizzazione del Toscanini, il consiglio approva

145

Dopo la Regione Siciliana e il Libero Consorzio dei Comuni di Agrigento che hanno tempestivamente deliberato a sostegno della Statalizzazione del Conservatorio di Musica Arturo Toscanini di Ribera, anche il Consiglio Comunale di Ribera, nella seduta di ieri sera, all’unanimità e con applauso finale, approva la convenzione per il passaggio allo Stato che sarà a breve sottoscritta dall’Istituto e dagli Enti coinvolti Ministero dell’Università e Ricerca. Regione, Provincia e Comune.
“Dopo anni di gravissima criticità per mancanza di fondi, di battaglie e strategie per salvaguardare e rilanciare il Conservatorio Toscanini, oggi riconosciuto polo di eccellenza a livello nazionale ed internazionale, siamo orgogliosi e pienamente soddisfatti del sostegno ricevuto in questi anni e fino ad oggi da Stato, Regione, Provincia e Comune; Enti attori che ci hanno accompagnato in questo lungo e tormentoso viaggio, che hanno apprezzato il grande lavoro ed il salto di qualità fatto dal Conservatorio negli ultimi anni e che ringraziamo per l’ultimo atto finale, propedeutico alla sottoscrizione della Convenzione, tempestivamente adottato. Un ringraziamento sentito al sindaco, al presidente del consiglio comunale, alla giunta, al consiglio, al segretario comunale e ai dirigenti comunali, espressione di una città che è sempre stata compatta a sostegno dell’Istituzione, oggi non più solo Città delle Arance ma anche Città della Musica. Ci prepariamo ad un momento storico e quindi a grandi festeggiamenti.” Lo dichiarano il presidente Giuseppe Tortorici, il direttore Riccardo Ferrara, la vice direttrice con delega per la Statalizzazione Mariangela Longo.