La storia di Svyatoslav Gabuda, ovvero lo straordinario “Uomo Cannone” del circo

4602

Ventotto anni, nato in Russia ma studi in Italia al Politecnico di Milano. Ma ad un certo punto si avvicina allo scherma cavalleresco e capisce che l’ingegneria non sara’ la sua vita. In molti notano il suo talento e lo proiettano alla carriera di stuntman. Poi arriva il circo: il mangiafuoco, le acrobazie e infine un contratto per un numero d’eccezione “L’uomo cannone”, un esercizio fatto di preparazione atletica e precisione tecnica. Lo esegue tutte le sere nello spettacolo del Circo Sandra Orfei che in questo momento staziona a Sciacca nel piazzale La Rosa di Contrada Perriera.

Il pericolo e’ il suo mestiere. Lo sa perfettamente Svyatoslav, due occhi di ghiaccio penetranti come il gelo della sua terra natia. “Qualche volta – racconta – mi chiedo chi me lo fa fare, ma poi l’adrenalina e l’applauso del pubblico cambiano sempre tutto”. Ed ecco che il nostro uomo-cannone si scioglie in un sorriso..