Zeus, il cane di Sciacca che si e’ salvato in mare attaccato alla barca del padrone (Video)

25606

In questa giornata triste tra fango e distruzione a Sciacca, arriva anche una storia che regala sorrisi e lacrime di gioia come quelle di Adriana Abbruzzo che per tutta la notte insieme al papà Luigi mentre la furia di acqua si abbatteva sulla località dello Stazzone, cercavano di raggiungere dalla loro abitazione in via Gaie di Garaffe la sede, poco distante, della cooperativa “Omnia Maris” nel piazzale dell’Aliai dove il cane Zeus ha la sua cuccia.

La pioggia battente non ha impedito al signor Luigi di raggiungere la sede alla ricerca di Zeus, il suo cane husky che a Sciacca tutti conoscono perche’ spesso gironzola libero anche per le strade del centro. Un cucciolone che si lascia accarezzare da chi incontra nel suo cammino.

Purtroppo, la constatazione che la furia di fango e acqua aveva colpito anche la sede della cooperativa spazzando via anche la cuccia dell’animale, aveva dato poche speranze alla famiglia Abbruzzo di poter rivedere il proprio cane.

Al secondo tentativo di ricerche, accompagnato dagli uomini della Protezione Civile guidati da Gianmarco Alì, il signor Luigi si e’ accorto che in mare attaccato ad una cima della sua imbarcazione turistica “Isola Ferdinandea” c’era invece, proprio Zeus. Il cane e’ stato recuperato e poi riportato tra le braccia della piccola di casa, Adriana che e’ esplosa di felicità alla vista del suo animale. Storia di un piccolo arcobaleno in mezzo alla tempesta di queste ore.