Al tavolo anche la Terme S.p.a., Caracappa: “E’ il primo passo per un bando che ingloba anche le stufe”. (Intervista)

381

Una riunione durata quattro ore quella di ieri in Regione alla quale ha partecipato l’assessore Sino Caracappa in rappresentanza del Comune di Sciacca. Per la prima volta al tavolo anche la Terme S.p.a. , societa’ in liquidazionè. Terzo interlocutore della matassa dei beni termali che non aveva mai preso parte agli incontri sulla riapertura delle Terme di Sciacca.

Fiducioso l’assessore Sino Caracappa che adesso intravede la possibilità di un futuro bando onnicomprensivo dei beni termali a partire dalle stufe vaporose.

“E’ il primo passaggio – ha detto Caracappa- verso un bando non piu’ monco ma che ingloba la totalita’ dei beni di questo patrimonio. Adesso si sta andando verso la giusta direzione”.