Il volontario intervenuto a Muciare dopo lo sbarco di migranti: “Il mio unico pensiero è stato raggiungere la barca per prestare soccorso”

Hanno letto: 1521

Erano già tutti i scesi i migranti, ma Salvatore Monte, volontario dell’associazione vigili del fuoco in congedo, non ci ha pensato due volte a gettarsi in mare per raggiungere il barcone ancora in moto durante lo sbarco di migranti a Muciare avvenuto il dodici agosto scorso.

Ha percorso una decina di metri a nuoto poi una volta sullo scafo, si è accertato che fosse vuoto e operato le manovre necessarie allo spegnimento del natante.

“Il mio primo pensiero – ci ha raccontato questa mattina – è stato raggiungere lo scafo per vedere se qualcuno fosse ancora a bordo in difficoltà”