Stipula del contratto piano Aro sotto riserva di legge per accelerare i tempi

1417

Occorre fare in fretta. Pulizia delle spiagge e scerbatura della città, sono due servizi collegati alla stipula del contratto del Piano Aro che il Comune di Sciacca deve contrarre con la ditta aggiudicataria oltre ovviamente, al servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti.

Il ricorso presentato al Tar, ha allungato la tempistica per la stipula. L’assessore Gaetano Cognata riferisce dello scambio di informazioni tra i legali dei due enti che stanno predisponendo con alcune integrazioni l’atto che potrebbe anche essere stipulato sotto riserva di legge per poter accelerare la tempistica per l’entrata in regime del nuovo piano.

Intanto, Sciacca bocciata a differenza di tanti comuni premiati, nella raccolta differenziata, un’altra pecca nel servizio saccense che potrebbe essere superata con l’avvio del nuovo regime.