19.4 C
Comune di Sciacca

Acquisto di un’auto con la legge 104: la guida in 8 punti

Pubblicato:

L’acquisto di un’auto con la legge 104, nota anche come legge 104/92 o legge 104/92, può comportare alcuni vantaggi fiscali e agevolazioni per le persone con disabilità gravi.

L’acquisto di un’auto con la legge 104 è una delle misure agevolate per favorire l’inclusione sociale e lavorativa delle persone con disabilità in Italia.
Tuttavia, è importante tenere presente che le normative possono variare e possono essere soggette a modifiche nel tempo. Pertanto, è sempre consigliabile consultare un consulente legale o un esperto in materia di legge 104 per ottenere le informazioni più aggiornate e precise.

Ecco una guida generale su come procedere per l’acquisto di un’auto con la legge 104.

Acquisto di un’auto con la legge 104: come non sbagliare

  1. Verificare l’idoneità: Prima di procedere all’acquisto, è necessario verificare se la persona con disabilità è idonea a beneficiare delle agevolazioni previste dalla legge 104.
    Questo di solito richiede un certificato medico che attesti la gravità della disabilità.
    Quali categorie usufruiscono dell’Iva agevolata?
    Ci sono diverse categorie di soggetti che possono usufruire delle agevolazioni previste dalla legge 104 per l’acquisto dell’auto:
    – Sordi;
    – Non vedenti;
    – Disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni;
    – Disabili con ridotte od impedite capacità motorie;
    – Disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento.
    Uno dei vincoli principali è quello che l’utilizzo dell’autovettura sia prevalentemente a beneficio del disabile. 
    Potranno beneficiare i familiare conviventi della persona disabile, purché chi acquista abbia il familiare disabile fiscalmente a carico.

    Per i soggetti affetti da gravi limitazione della capacità di deambulazione o da pluriamputazioni, l’agevolazione sull’acquisto dell’auto con la legge 104 spetta a condizione che l’auto sia sottoposta alle modifiche per la guida da parte della persona disabile.
  2. Richiedere il riconoscimento della disabilità: Per ottenere i benefici della legge 104, è necessario che la persona con disabilità venga riconosciuta come tale dall’INPS (Istituto Nazionale della Previdenza Sociale). Per fare ciò, è necessario presentare la documentazione medica necessaria e compilare i moduli richiesti.
  3. Ottenere il verbale di accertamento: Dopo la presentazione della documentazione, l’INPS procederà a un accertamento per valutare la disabilità. Una volta completato l’accertamento, verrà emesso un verbale che attesterà lo status di disabilità e le relative percentuali.
  4. Richiedere l’agevolazione fiscale: Dopo aver ottenuto il riconoscimento della disabilità, è possibile richiedere le agevolazioni fiscali previste dalla legge 104. Queste agevolazioni possono includere l’esenzione o la riduzione dell’IVA sull’acquisto dell’auto e l’esonero dal pagamento del bollo auto.
    In particolare, le agevolazioni sono molte:
    IVA ridotta al 4% per un acquisto di un’auto con cilindrata fino a 2.000 centimetri cubici, con motore a benzina oppure ibrido fino a 2.800 centimetri cubici, se con motore diesel od ibrido, la potenza non può essere superiore a 150 kW se con motore elettrico;
    – l’IVA agevolata al 4% diventa applicabile anche sull’acquisto di optional, adattamento per guida e trasporto disabili, cessioni di strumenti e di accessori utilizzati per l’adattamento;
    – Detrazione IRPEF del 19% sul costo sostenuto calcolando una spesa massima di 18.075,99 euro;
    – Detrazione IRPEF del 19% per le spese sostenute in merito a riparazioni dell’automobile o degli allestimenti per disabili esclusa la manutenzione ordinaria ed i costi di esercizio;
    – Esenzione permanente del bollo auto;
    – Esenzione dal pagamento delle tasse relative la trascrizione al PRA per la registrazione dei passaggi di proprietà.
  5. Scelta dell’auto: Una volta ottenute le agevolazioni fiscali, è possibile procedere all’acquisto dell’auto. È importante tenere presente che ci potrebbero essere restrizioni sulla tipologia di veicolo che può essere acquistato con le agevolazioni fiscali.
    Non tutte le auto possono però essere acquistate con l’iva agevolata al 4%. Ecco quali caratteristiche devono avere:
    – Motore benzina non superiore ai 2.000 centimetri cubici di cilindrata;
    – Motore diesel con una cilindrata non superiore ai 2.800 centimetri cubici
    – Vetture per il trasporto di persone, aventi al massimo nove posti, compreso quello del conducente;
    – Vetture specifiche, ovvero veicoli destinati al trasporto di determinate cose o di persone per trasporti in particolari condizioni, caratterizzati dall’essere muniti permanentemente di speciali attrezzature relative a tale scopo;
    – Vetture per il trasporto promiscuo, con massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5 tonnellate, oppure a 4,5 tonnellate per veicoli elettrici o a batteria, sempre destinati al trasporto di cose o di persone e capaci di contenere al massimo nove posti, compreso quello del conducente.
  6. Documentazione e procedure: Durante l’acquisto dell’auto, è necessario seguire tutte le procedure richieste e compilare la documentazione necessaria per beneficiare delle agevolazioni fiscali.
  7. Manutenzione e assicurazione: Dopo l’acquisto, è importante assicurarsi di mantenere l’auto in buone condizioni e di assicurarla in conformità con la legge.
  8. Aggiornamenti e modifiche normative: È importante tenere presente che le normative possono cambiare nel tempo. È consigliabile rimanere informati sulle eventuali modifiche alle agevolazioni previste dalla legge 104 e adattarsi di conseguenza.

Infine, è essenziale ottenere assistenza legale o consulenza da parte di un esperto in legge 104 per garantire che tutti i passaggi vengano eseguiti correttamente e che si ottengano tutti i benefici previsti dalla legge.
Nella Guida alle Agevolazioni Fiscali per Persone con Disabilità, redatta, pubblicata e aggiornata ogni anno dall’Agenzia delle Entrate, si possono trovare ulteriori dettagli utili: scaricala qui.

Mattia Martena
Mattia Martena
Lavoro da anni nell'automotive e la mia esperienza, oltre che tecnica, riguarda anche la comprensione dei dubbi e delle perplessità di chi si approccia all'acquisto di una nuova auto: come sceglierla? Qual è quella adatta? Come gestirla nel tempo? Ho unito la passione per le auto a quella per la scrittura e il risultato è quello che leggete qui.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img