20.4 C
Comune di Sciacca

Caro carburanti: come risparmiare sul carburante e sui costi di gasolio e benzina

Pubblicato:

10 consigli su come combattere il caro carburanti e risparmiare più del 25% di benzina e gasolio

Il caro carburanti, accentuato dall’esodo estivo, crea disagi e malcontenti negli automobilisti che cominciano a contare i kilometri degli spostamenti e a misurare i centesimi.

Ma c’è un modo per risparmiare sul carburante?
La risposta è sì e bastano piccoli accorgimenti per ridurre il consumo, e quindi la spesa, di circa il 25%.

Risparmiare sul carburante in 10 mosse.


1. Migliorare lo stile di guida

Il primo passo per ottimizzare i consumi e risparmiare sul carburante è quello di adottare uno stile di guida fluido soprattutto in città. Accelerazioni improvvise e frenate brusche sono nemiche dei consumi.
Per un utilizzo dell’auto prevalentemente su ciclo urbano, migliorare il proprio stile di guida permetterebbe di risparmiare 2,1 litri di carburante ogni 100 km che, tradotto in euro significa circa 3,80.

2. Limita l’uso del climatizzatore

Il climatizzatore sempre acceso, d’estate o d’inverno, sebbene non influisca più sulle prestazioni delle vetture, influisce invece molto sui consumi che aumentano di circa il 15% che passa al 18-20% su circuito prettamente urbano.
Se viene ridotta la differenza di temperatura tra esterno e abitacolo e il tempo di utilizzo dell’aria condizionata, l’incidenza sui consumi viene ridotta al 5%.

3. Cerca di usare le marce alte anche a basse velocità

Anche utilizzare correttamente il cambio manuale fa parte del miglioramento dello stile di guida e, soprattutto, consente di risparmiare sul carburante riducendo i consumi della vettura.

I motori turbo, con la loro ripresa pronta già dai regimi più bassi, consentono di viaggiare in quarta e quinta anche a basse velocità risparmiando il 10% di carburante.
Durante la marcia, inoltre, sarebbe opportuno non far superare mai al motore i 2500 giri al minuto.

4. Rispetta i limiti di velocità

Viaggiando in autostrada si tende a “correre” un po’ di più. Rispettare i limiti non è solo un obbligo morale e di sicurezza ma consente anche di tenere a bada i consumi soprattutto su percorrenze più lunghe.

Per fare un esempio concreto: riducendo la velocità di 10km/h (da 130 a 120 km/h) il risparmio è di circa un litro ogni 100 km, vale a dire quasi 2 euro ogni 100 km percorsi.

5. La pressione dei pneumatici deve essere sempre ok

La pressione dei pneumatici va tenuta sotto controllo innanzitutto per una questione di sicurezza ma, una pressione inferiore a quella indicata dal costruttore, può contribuire ad aumentare i consumi. Se i pneumatici hanno una pressione inferiore di 0,5 bar rispetto a quella consigliata, il consumo di carburante aumenta del 5%.

6. Spegni il motore per soste anche brevi

Se la vostra auto non è provvista del sistema di Start&Stop, prendete l’abitudine di fermare il motore anche per soste di un minuto (al semaforo per esempio).

Si stima che utilizzando questo accorgimento si possano ridurre i consumi di 0,76 litri ogni 100 km.

7. Evita i pesi extra in auto

A volte dimentichiamo dei carichi extra nel bagagliaio e li portiamo appresso anche quando non necessario.
Eliminare i pesi extra è molto importante per risparmiare sul carburante, eliminando 50kg di peso extra infatti, i consumi si riducono del 4% per un’auto da città.

8. Scegli dove fare rifornimento in base al prezzo

Soprattutto dopo il Decreto Carburanti, fare attenzione al prezzo esposto dal distributore è diventato quasi un obbligo.

Nelle stazioni di servizio i costi al litro possono avere variazioni importanti cambiando marchio. Utilizzando le apposite applicazioni si possono anche risparmiare 10 centesimi al litro che, sul bilancio mensile o anche su un solo pieno, fanno la differenza.

9. Non circolare con i finestrini aperti

Chiudere i finestrini ed eliminare il portapacchi è un’altra attenzione da avere perché aumentano l’attrito dell’auto contro l’aria.
Chiudere i finestrini tra l’altro vi consentirà di non respirare smog e di sfruttare appieno il filtro aria per avere in macchina aria più pulita.

10. Ogni tanto le passeggiate sono salutari

Ovviamente sì per le lunghe percorrenze ma chiediamoci ogni tanto: “posso andarci a piedi?”. Il vostro fisico, l’ambiente e il vostro portafogli ringrazieranno.

Possono sembrare delle ovvietà ma, statistiche alla mano, applicando i nostri consigli otterrete un’importante riduzioni dei consumi e potrete risparmiare sul carburante in un momento in cui il caro carburanti è purtroppo un argomento hot.

Mattia Martena
Mattia Martena
Lavoro da anni nell'automotive e la mia esperienza, oltre che tecnica, riguarda anche la comprensione dei dubbi e delle perplessità di chi si approccia all'acquisto di una nuova auto: come sceglierla? Qual è quella adatta? Come gestirla nel tempo? Ho unito la passione per le auto a quella per la scrittura e il risultato è quello che leggete qui.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img