13.7 C
Comune di Sciacca

Un consorzio di progettisti e costruttori catanese realizzera’ i nuovi alloggi popolari di via Fani a Ribera

Pubblicato:

L’Urega di Agrigento ha effettuato ieri sera l’aggiudicazione provvisoria della gara d’appalto riguardante la demolizione e la ricostruzione dei sessanta alloggi popolari di largo Martiri e via Fani. Le opere saranno realizzate dal consorzio Stabile progettisti e costruttori di Maletto in provincia di Catania, che ha ottenuto un punteggio complessivo di 99,41 ed offerto un ribasso di poco inferiore al 34 per cento sull’importo complessivo dell’appalto di otto milioni e mezzo di euro. I lavori dovranno essere realizzati in due anni.

Il sindaco di Ribera, Carmelo Pace che oggi tira un sospiro di sollievo per lo sblocco dell’appalto che consentirà alle famiglie che sono state sgomberate per ordinanza dello stesso sindaco cinque anni fa, a causa della mancanza di agibilità e sicurezza delle strutture, di poter tornare ad avere una casa. Pace, dall’altro lato, analizza i costi del caso a carico del Comune di Ribera.

Sedici mila euro al mese per cinque anni, è stato il costo che le casse comunali crispine hanno dovuto sopportare per garantire un’abitazione agli sfollati degli alloggi, dichiarati inagibili. Una vicenda burocratica dall’iter lunghissimo quello che ha riguardato gli alloggi dello Iacp. Ci vorranno altri due anni per la costruzione delle palazzine e adesso, Pace auspica che la ditta che si è aggiudicata i lavori, possa completare  anche prima del periodo  contrattuale.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img