Campagna elettorale, Fabio Termine: “Impostarla sulla critica alla Valenti significa non amare Sciacca, preferiamo costruire” (Video)

3650

Le prime considerazioni di Fabio Termine, ex consigliere comunale uscente di Mizzica, suonano gia’ come un messaggio e neanche tanto celato, ai competitor che ci saranno alle prossime comunali, quella primavera tanto attesa del 2022 che rivedra’ i saccensi alle urne. Parole che sembrano essere indirizzate sia al gruppo degli ex assessori del movimento civico “Sciacca 2022” che all’ex sindaco Ignazio Messina con i suoi di “Ora basta”, entrambi nelle ultime apparizioni non hanno di certo lesinato di elencare pecche e mancanze della guida targata Francesca Valenti.

“Impostare la campagna elettorale – afferma Termine durante la presentazione di ieri sera al Castello Incantato di Next, nuovo contenitore civico – sulle critiche all’amministrazione uscente, al sindaco Valenti e a questa esperienza fallimentare sotto ogni punto di vista, e’ fin troppo semplice. Anzi rischia di crearne una nuova peggiore di quella precedente. Per questo vogliamo tornare a parlare di contenuti e di cose da fare. Preferiamo di gran lunga costruire”.

Un incontro preelettorale in piena regola quello di ieri con tanto di temi importanti come vivibilità e accessibilita’, uditorio interessato e la nuova piattaforma inclusiva e allargata rispetto al movimento giovanile “Mizzica” dal nome “Next” che ha visto già’ registrare nuove adesioni come l’ex pentastellato, Mario Di Giovanna, chiamato a relazionare su vivibilità e parcheggi. Insomma, Mizzica con Next si apre a nuovi orizzonti perché per andare a Palazzo di città serve allargare il consenso…