30.6 C
Comune di Sciacca

Consiglio comunale di Sciacca, ieri spazio al dibattito su parcheggio Rossi, casa albergo e Fondazione Carnevale

Pubblicato:

Seduta del consiglio comunale segnata ieri sera dal dibattito sulle comunicazioni che l’opposizione ha richiesto l’inserimento all’ordine del giorno dei lavori dell’aula.

Sessione di lavoro che si è aperta come ormai e’ consuetudine con le comunicazioni sulle Terme che si sono limitate all’appuntamento con gli otto parlamentari regionali fissate per il sei maggio prossimo alle ore 16 sulla vicenda, un incontro sollecitato da più parti.

Poi spazio alle comunicazioni sul parcheggio Mariano Rossi e sulla delibera di giunta che ha portato all’estensione del tariffario. Sul punto e’ intervenuto l’assessore Salvino Patti che ha motivato le scelte dell’amministrazione definendo il tariffario “non nuovo”. Su richiesta dei consiglieri di opposizione Bono, Bivona e Brucculeri si è espresso il segretario generale Manlio Paglino che rispetto i dubbi sulla legittimità della delibera ha evidenziato come la mancanza del parere di regolarità contabile della delibera ne comporta la nullità. Delibera, dunque da rifare.

Si e’ poi discusso della sentenza di condanna che ha comportato la perdita del finanziamento regionale per la casa albergo di contrada Perriera e la consequenziale restituzione di tre milioni e mezzo di euro. Il sindaco ha riferito che il Comune di Sciacca assumera’ una decisione dopo la relazione del legale del Comune. Dai banchi dell’opposizione vi e’ stato un forte sollecito a indicare immediatamente cosa si vuole fare con il bene utilizzato in passato come hub vaccinale poiché un eventuale ricorso da parte del Comune avverso la sentenza comporterebbe una sospensione per almeno cinque anni, tempo che rischierebbe un nuovo abbandono della struttura.

Si e’ poi passati alla trattazione della richiesta di comunicazioni sulla Fondazione Carnevale. Qui il punto ha innescato maggiori dinamiche di scambio tra l’opposizione e direttamente il sindaco Fabio Termine, intervenuto più volte riportando i numeri della festa di quest’anno che tra le entrate e uscite, non ha comportato costi per l’ente dichiarandosi contrario alla possibilità di istituzione di una Fondazione. Opinione quest’ultima, che ha sollevato gli interventi dei consiglieri di opposizione Ignazio Bivona, Calogero Bono, Filippo Bellanca, Carmela Santangelo e Lorenzo Maglienti . Il focus si è poi spostato sulla mancata presenza del sindaco al convegno organizzato sul tema qualche settimana fa. Ne e’ scaturita una polemica con il primo cittadino che ha sostenuto di non essere stato invitato e il consigliere Bivona che ha riportato la risposta all’invito per mail dello stesso primo cittadino.

Trattata poi la mozione sulla modalità di pagamento per le strutture ricettive della tassa di soggiorno con F24, modalità che sarà attiva dal primo giugno e che, come ha sottolineato il consigliere Calogero Bono, si tratta di una possibilità importante per il comparto che apre alla compensazione dei crediti con il Comune per gli albergatori.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img