Festeggia ottant’anni Lillo Mannino: “In politica mi piacerebbe aiutare dei giovani”

Hanno letto: 2085

E’ un via vai di persone oggi lo studio della villa al mare a Sciacca di Calogero Mannino, sono in tanti a voler fare gli auguri all’ex onorevole. Oggi sono giusto ottanta. La sua scrivania è una distesa di libri e giornali, da una parte il pc acceso per aggiornarsi su quanto sta avvenendo in Senato con le agenzie stampa che ribattono delle dimissioni del premier Conte. La veduta sul mare di Lumia dalla sua finestra è un incanto sul Mediterraneo, ancora di più in queste ore del pomeriggio mentre il sole scende e la luce è dorata.

“Come sono cambiate le cose …” commenta il ministro a telecamere spente a proposito delle nuove tecnologie mentre lascia i nipoti assistere all’intervista.

Cita Ungaretti, René de Chateaubriand e Gassman e definisce la sua vita una “resistenza”. Una lunga carriera politica iniziata da giovanissimo, i tanti incarichi e l’impegno nei diversi ministeri. “Credo – dice in una sorta di bilancio – di aver fatto bene”. Tra le tante cose fatte, ci indica il quadretto che sta di fronte la sua poltrona. “Per la legge di difesa del mare, quella che obbliga – ed evidenzia obbliga- il soccorso in mare a chiunque si trovi in pericolo, vede, sono stato nominato dalla Marina Militare capitano di fregata. Sono piccole soddisfazioni”. Mannino, insomma, è sempre sul pezzo mentre le cronache nazionali anche oggi sono immerse nella vicenda Open Arms. Poi le accuse, perfino il carcere e ventotto anni passati a difendersi nelle aule dei tribunali. L’ultima assoluzione lo scorso ventidue luglio in Appello nell’ambito del processo sulla Trattativa Stato-Mafia.

Mannino non si sottrae al commento sulla politica locale, ma il suo giudizio è impietoso: “Credo che dal 92′ in poi si sia fatto poco, pochissimo per questa città. A Sciacca da quel momento in poi, non si è realizzato più niente”.

Mancano le idee piuttosto che gli uomini e alla provocazione di un suo possibile impegno con un ritorno laddove tutto è partito, dal Comune di Sciacca, così risponde: “Mi piacerebbe aiutare dei giovani, questo sì”.