27.8 C
Comune di Sciacca

I sindaci eletti nell’Agrigentino

Pubblicato:

Alessandria della Rocca, Caltabellotta, Campobello di Licata, Naro, Racalmuto e Santa Elisabetta hanno i loro sindaci. 

Salvatore Mangione è stato eletto nuovo sindaco di Alessandria della Rocca, prevalendo sul candidato uscente Giuseppe Montana con un distacco di circa quindici voti. Mangione era sostenuto dalla lista “Alessandria Futura”, composta da Pasquale Aliotta, Giovanni Comparetto, Domiziana Centinario, Angela Maria Chiazza, Mariella Greco, Anna Maria Miccichè, Carlo Perzia, Giovanni Puglia, Antonella Settecasi e Giuseppe Vitello. Gli assessori designati sono Anna Maria Micciché e Giovanni Puglia. Ad Alessandria della Rocca l’affluenza è stata del 41,94%, con 1.699 votanti.

Vito Terrana è il nuovo sindaco di Campobello di Licata. Sostenuto dalla Democrazia Cristiana, ha avuto la meglio sugli altri tre candidati ottenendo 1.854 preferenze. La competizione vedeva quattro candidati: Antonio Pitruzzella, sostenuto da Pd, Movimento 5 Stelle, Sud chiama Nord e Udc; Michele Termini, appoggiato da Fratelli d’Italia e Mpa; l’avvocato Massimiliano Musso e Vito Terrana, supportato da Nuova Democrazia Cristiana e Forza Italia. L’affluenza è stata del 54,17%, con 5.696 votanti.

Milco Dalacchi è il nuovo sindaco di Naro, avendo sconfitto l’uscente Maria Grazia Brandara e l’ex commissario della provincia di Agrigento, Roberto Enzo Barberi. A Naro l’affluenza è stata del 37,89%, con 4.011 votanti.

Lillo Bongiorno è il nuovo sindaco di Racalmuto. Avvocato, impegnato nella politica cittadina da diversi anni, ha avuto la meglio su Salvatore Petrotto, arrivato secondo, e Salvatore Picone. L’affluenza è stata del 45,66%, con 4.847 votanti.

Liborio Gaziano è il nuovo sindaco di Santa Elisabetta, avendo avuto la meglio sull’uscente Mimmo Gueli. Secondo gli ultimi aggiornamenti, il distacco tra i due candidati sarebbe di 213 preferenze.

L’8 e il 9 giugno si è votato anche per le elezioni europee. Con il 36,43% dei consensi, pari a 46.270 voti, Forza Italia si conferma il primo partito in provincia di Agrigento che risulta così la più azzurra in Sicilia, con tredici punti percentuali in più rispetto al dato regionale che è il più alto d’Italia. 

“A nome di tutto il partito – commenta la deputata all’Ars e coordinatrice provinciale di Forza Italia, Margherita La Rocca Ruvolo – ringrazio quanti ci hanno onorato della loro fiducia consegnandoci un risultato straordinario che premia un lavoro di squadra fatto in questi anni nel territorio, comune per comune, insieme al nostro vice coordinatore regionale, l’onorevole Riccardo Gallo, e a tanti amici e sostenitori, e che ci dà ulteriori stimoli per proseguire con impegno, determinazione e senso di responsabilità nel solco del percorso tracciato per dare la migliore rappresentanza istituzionale alle istanze della nostra provincia da Palermo a Bruxelles”. 

“Sono molto contenta – ha aggiunto la parlamentare regionale – anche del grande risultato personale ottenuto che mi incoraggia e mi consegna la responsabilità di continuare a lavorare per questo territorio. La mia più grande soddisfazione è stata quella di avere incontrato migliaia di persone, avere parlato con loro, avere sentito le loro istanze, quali sono le necessità, le urgenze. È un lavoro che faccio ogni giorno, la palestra da sindaco mi aiuta molto in questo, continuerò a lavorare insieme a una squadra sempre più forte per affrontare le sfide che attendono il nostro territorio”. 

Cristian Ruvanzeri
Cristian Ruvanzeri
Studia comunicazione, pubblicità e marketing presso l’Università degli Studi di Palermo. Il suo cammino nel mondo della comunicazione inizia nel 2020, quando viene scelto per collaborare per una nota influencer italiana. Nel 2022, entra a far parte della redazione di Risoluto. Oltre a scrivere articoli, assume il ruolo di content creator.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img

La tua richiesta è stata inoltrata. grazie!

Unable to send.