La musica dei Cinque Stelle: Domenico Mistretta, commercialista e chitarrista è il candidato del Movimento

3419

Trenta voti su cinquantotto dei presenti all’assemblea dei Cinque Stelle di questa sera.  E’ Domenico Mistretta il primo candidato sindaco delle prossime amministrative di Sciacca. Dall’ultima riunione dei pentastellati della scorsa settimana, il Movimento si era auto imposto una tempistica ben precisa per la scelta del candidato, ossia il termine di questa sera. Pertanto, i lavori del gruppo sono iniziati alle ore 20, nei saloni della chiesa del Carmine. Esemplificativo il fatto che mentre le precedenti riunioni si sono tenute nella sede dell’associazione “L’Acquario” di Pippo Vullo che sosteneva la candidatura di Ivana Dimino, defilata dopo l’ultima infuocata riunione, ora il M5S ha cambiato location e dopo questa sera proprio i componenti dell’associazione, considerati esterni potrebbero fuoriuscire già dalle prossime ore dal Movimento, mai veramente integrati nel gruppo dei militanti della prima ora.

Prima dell’avvio dell’assemblea grillina, sembrava che il Movimento potesse chiudere attorno alla candidatura di Alessandro Mucaria, insegnante e musicista, ma alla seduta di questa sera, a sorpresa, si è presentato come unico candidato Domenico Mistretta, commercialista, figlio di Pietro, presidente dell’AltraSciacca ed ex assessore della Giunta Cucchiara.

Mucaria che sembrava essere il favorito e il preferito dal parlamentare Matteo Mangiacavallo, si è dunque chiamato fuori, lasciando spazio a Mistretta che ha trovato il voto favorevole dei più, solo otto sono stati i contrari, venti gli astenuti. Prima della fase del voto, l’assemblea aveva aperto la fase delle domande al candidato. Molte di queste hanno riguardato l’esperienza precedente di Mistretta nel nucleo di valutazione del Comune di Sciacca durante l’amministrazione Vito Bono.

Anche Mistretta junior, come Mucaria, leader degli “Skarafunia”, proviene dal mondo musicale, infatti è un chitarrista e per anni è stato componente della band saccense “Vinylika”. E la musica stellata, stasera ha suonato tutta per Mistretta che è riuscito a convincere l’assemblea del Movimento.