Michele Ferrara contattato per l’ingresso in Giunta Valenti, ma l’architetto rifiuta

Hanno letto: 819

Sono in atto le manovre politiche per l’allargamento della Giunta Valenti, mentre l’ingresso di Mario Turturici sembra ormai cosa fatta nonostante sia la sindaca che l’ex non abbiano ancora ne smentito ne confermato, esponenti di maggioranza continuano la fase trattative cercando di coinvolgere altre personalità.

Pare che siano proprio alcuni consiglieri comunali di maggioranza ad occuparsi della prima fase dell’avvicinamento e del contatto e in particolare, il gruppo di consiglieri formato da Ezio di Prima, Elvira Frigerio e Alberto Sabella.

Nelle ultime ore, si sono consumati gli ultimi passaggi di una fase di trattative che ha portato alla proposta di un ingresso in Giunta di Michele Ferrara, l’architetto saccense, già con esperienze da amministratore e vicino al gruppo Cimino/Cascio. Ferrara è stato anche sul punto di presentarsi con una lista in appoggio della candidatura di Francesca Valenti, ipotesi successivamente sfumata. Anche adesso, l’ingresso del professionista saccense nell’amministrazione non sarebbe cosa fattibile per volontà dello stesso nonostante Ferrara come figura avrebbe portato consequenzialmente per la vicinanza tra i due , anche all’appoggio di Lorenzo Maglienti , attualmente consigliere di opposizione.

Il possibile ingresso di Ferrara in Giunta, tra le altre cose, avrebbe anche stoppato le richieste del gruppo dei “cusumaniani” che reclamerebbe il terzo assessore. Insomma, Ferrara avrebbe chiuso la cerchia con la costituzione di un nuovo gruppo politico in consiglio comunale e bilanciato le forze che sostengono la sindaca Valenti. Ma il no di Ferrara, necessariamente porterà a cercare altrove quei supporti che occorrono a questa maggioranza e a Francesca Valenti per rafforzare le proprie basi.