Rifiuti Sciaccamare, il Pd: “L’amministrazione di Sciacca campionessa solo nello scaricabarile”

1829

Interviene oggi con una nota, il Pd saccense sulle ultime vicende che hanno riguardato la vita cittadina. “Siamo certi – scrive il gruppo in una nota – che i saccensi ricorderanno questi amministratori per la straordinaria, quasi patologica, capacità di scaricarsi di responsabilità rispetto ad ogni situazione ed a trovare per ogni disservizio o disagio patito dalla popolazione il capro espiatorio perfetto.Non importa se si tratta di una scuola senza riscaldamenti, di un parco giochi o villa comunale chiusa o della città intera lasciata lercia e puzzolente in giornate di festa, con significative presenze turistiche, perché per ognuna di queste situazioni c’è sempre il colpevole a cui attribuire la responsabilità” .

I democratici di Sciacca criticano in particolare, la scarsa capacità di autocritica dimostrata dal sindaco e dalla Giunta di Sciacca nella vicenda della mancata raccolta dei rifiuti a Pasqua che ha fatto indignare il presidente di Aeroviaggi, Antonio Mangia: “È incredibile – continua la nota – constatare come, nemmeno di fronte alla figura pietosa rimediata dalla nostra città dinanzi a centinaia di turisti, a cui sono stati fatti trovare, come biglietto da visita, cassonetti stracolmi di rifiuti, tanto da rendere inavvicinabili gli accessi alle zone di mare ed ai luoghi più belli e suggestivi, questa amministrazione sia stata in grado di esprimere una parola di autocritica; la mobilitazione era stata annunciata per tempo, era nota la volontà, rispettabilissima, dei lavoratori di difendere i propri diritti inalienabili, con il rischio dunque di andare incontro alla situazione che puntualmente si è registrata; eppure, nonostante il tempo avuto a disposizione i “campioni dell’autorevolezza” non sono stati in grado di impedire lo scempio che oggi Sciacca paga rispetto alle sue velleità di sviluppo turistico”.