19.4 C
Comune di Sciacca

Ticket del Carnevale, Brucculeri chiede le comunicazioni del sindaco in consiglio

Pubblicato:

Il consigliere comunale di opposizione Raimondo Brucculeri ha fatto richiesta al presidente del consiglio comunale di Sciacca di comunicazione ex art. 67 c. 3 e 4 e di modifica dell’ordine di trattazione della seduta ai sensi dell’art. 68 c. 1 e 2, del regolamento di funzionamento del consiglio, nella prossima seduta di consiglio comunale fissata per il 23 marzo sulla questione che attiene il “Carnevale di Sciacca è sul Ticket d’ingresso di 7,00 € giornalieri ai residenti” alla luce degli atti amministrativi e di quanto dichiarato recentemente dal sindaco Fabio Termine.
“La questione – scrive nella richiesta – è molto sentita in città, che si è sentita defraudata dal proprio carnevale. È inaccettabile che i residenti, oltre pagare il ticket di 7,00 € giornaliero per persona, che per una famiglia media di 4 persone avrebbe incidenza di spesa complessiva di 112,00 euro, partecipa anche con una spesa indiretta di 90.000,00 €, finanziato da un apposito capitolo del bilancio comunale.
È paradossale che in questo modo i residenti vengano a pagare un importo superiore rispetto ai non residenti, e soprattutto è paradossale ed iniquo, privare la partecipazione del Carnevale tutte quelle famiglie che non possono permettersi di sostenere un onere così elevato”.
“Il Carnevale – infine conclude il consigliere – è dei saccensi e la festa non può essere, solo il pretesto per permettere ai privati lauti guadagni, che vanno oltre il rischio d’impresa.
La numerosa partecipazione d’imprese e associazioni, che si sono rese disponibili all’organizzazione del Carnevale di Sciacca, è la prova provata dei guadagni che le stesse hanno intravisto di ricavarne”.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img