Candidato a sindaco di Trapani arrestato, tempesta su Trapani

2361

Ancora una notizia che sconvolge la corsa a sindaco di Trapani. Un blitz anti corruzione sui fondi riguardanti il trasporto marittimo ha portato all’arresto di Girolamo Fazio, ex sindaco di Trapani e candidato alle amministrative di giugno. Tra gli arrestati c’è anche l’armatore Ettore Morace e il funzionario della Regione Siciliana Giuseppe Montalto.

Dopo la notizia di ieri, per la richiesta di soggiorno obbligato a Tonino D’Alì, l’arresto dell’altro candidato del centro destra sconvolge la campagna elettorale a Trapani. 

L’operazione dei carabinieri dei comandi provinciali di Palermo e Trapani, è coordinata dal procuratore capo di Palermo Francesco Lo Voi e dall’aggiunto Dino Petralia.

Ci sarebbe un giro di corruzione dietro la gestione dei fondi per il trasporto marittimo. La famiglia Morace, da sempre vicina a Fazio, gestiva la compagnia di traghetti Ustica Lines da cui è nata la Liberty Lines che collega Trapani alle isole minori. La moglie del proprietario della compagnia, Vittorio Morace, padre dell’arrestato e patron del Trapani calcio, è nella lista degli assessori designati da Fazio.