Due termovalorizzatori per la Sicilia, uno a Gela e l’altro a Pantano D’Arci

1701

Si e’ conclusa la gara per realizzare due termovalorizzatori in Sicilia. Lo ha annunciato il governatore Nello Musumeci: dei sette progetti presentati ne sono stati scelti due.

“Proprio ieri – ha detto il presidente della Regione – il nucleo di valutazione ha completato il suo lavoro sulle sette proposte arrivate. Ha verbalizzato l’idoneità di due progetti, uno per la Sicilia occidentale e uno per la Sicilia orientale”. 

Il primo, sorgera’ a Gela e prevede la realizzazione di un termovalorizzatore a che costerà 647 milioni. Il secondo, sara’ fatto a Pantano D’Arci per 400 milioni circa. 

I due impianti avranno la capacità di smaltire fra le 300 mila e le 450 mila tonnellate di rifiuti indifferenziati.
“Siamo convinti sia questa la soluzione – ha aggiunto il presidente della Regione – assieme all’aumento della raccolta differenziata. Tutto quello che rimane indifferenziato va nel termovalorizzatore, che produce peraltro energia, e così ci liberiamo della schiavitù delle discariche”.


Ora al via la seconda fase della gara che prevede un nuovo bando con cui la Regione chiederà la disponibilità a realizzare questi progetti al prezzo più basso dando la priorità alle aziende che li hanno già presentati.