Forestale in Sicilia: carenza di personale e si avvicina un concorso per 50 posti

5783

A luglio dello scorso anno il governatore Musumeci aveva annunciato un piano di assunzioni per il Corpo forestale della Regione Siciliana.

Finalmente, con la riforma al Parlamento siciliano che sblocca le assunzioni è al vaglio la realizzazione di un bando di concorso pubblico, per esami, che prevede l’assunzione di almeno 50 forestali nel comparto non dirigenziale, privilegiando le figure professionali operative. Le ultime assunzioni risalgono a 25 anni fa.

In realtà, la nuova pianta organica approvata due anni fa indica che i posti da coprire dovrebbero essere oltre 400. L’assessore al Territorio Totò Cordaro ha però spiegato che “è impossibile immaginare che in questa fase la giunta trovi i soldi per assumere centinaia di agenti forestale” e che dunque si procederà per tappe in base alle risorse disponibili.
Al momento i fondi permettono di assumere tra le 50 e le 70 persone, ma il budget dipende dai pensionamenti che ci saranno a fine anno e dagli stanziamenti che il governo indirizzerà alle assunzioni.

In attesa, nei prossimi giorni, il voto dell’Ars.