Il Toscanini di Ribera aprirà i concerti del Sicilia Jazz Festival

1471

Ha avuto luogo oggi al Teatro Santa Cecilia di Palermo la conferenza stampa sul primo “Sicilia Jazz Festival” che si terrà a Palermo dal 13 al 19 Settembre in prestigiose location, Teatro Santa Cecilia, Chiostro Sant’Anna, Teatro di Verdura, e coinvolgerà oltre 400 musicisti residenti e ospiti internazionali di fama mondiale.

Alla presenza del presidente della Regione Nello Musumeci, dell’assessore regionale al Turismo Sport e Spettacolo  Manlio Messina , del sindaco di Palermo Leoluca Orlando ,  del presidente M° Ignazio Garsi  e direttore artistico Luca Luzzu della Fondazione The Brass Group è  stata illustrata anche dal direttore del Conservatorio A. Toscanini di Ribera – Agrigento Mariangela Longo, dal presidente del Conservatorio di Palermo Barbagallo, dal presidente del Conservatorio di Messina Giuseppe Ministeri e dalla professoressa Lucy Garsia per il Conservatorio di Trapani.

Per il Conservatorio di Ribera parteciperanno oltre 60 musicisti, docenti e studenti del dipartimento jazz:  ad aprire i concerti sarà il Toscanini Jazz Quintet ( finalista al Contest Nazionale Aci&Jazz  di Acireale), a seguire “Omaggio a  Tony Scott nel centenario dalla sua nascita” introdotto dal musicologo prof.Gianmichele Taormina, il “Degree project – Tributo ad Antota O’ Day della studentessa  Krizia Vinciguerra  che conseguirà la laurea in concerto,  il Mauro Patti” Modern Agro Group”, il Toscanini Jazz Department Professors Ensemble, e per finire il 18 Settembre chiudera la  “Toscanini Jazz Orchestra”   diretta dal M° Giacomo Tantillo con “Jazz For Life”.

“Un auspicio di ripresa e ritorno alla vita con una manifestazione  internazionale cosi importante , occasione di crescita e di grande visibilità per i giovani talenti, – ha affermato il direttore Longo – a cui siamo lieti di partecipare certi che il connubio tra la Cultura, l’ Arte e il Turismo sia la strada giusta per far ripartire la nostra Regione e dare il giusto merito al nostro enorme patrimonio artistico, culturale e musicale”.