In Sicilia crescono i casi, centosei nelle ultime 24 ore

3272

 Sono 106 i nuovi casi in Sicilia nelle ultime 24 ore, sono ben 29 in più rispetto alla giornata di ieri.  Il totale dei positivi in Sicilia dall’inizio della pandemia è di 5032. Non sono segnalati migranti nell’ultima rilevazione.

Attualmente nell’Isola ci sono 108 persone ricoverate in ospedale (+3) e aumentano i pazienti  terapia intensiva, in totale sono 18. Piu’ tre rispetto le ultime 24 ore. Mentre in isolamento domiciliare ci sono 1.477. Gli attuali positivi sono 1603.

I guariti sono 3140, trenta in più di ieri. Rimangono invariati i decessi: 289. Sono poco più di 4600 i tamponi effettuati.

Dei nuovi casi: 22 sono nella provincia di Catania, 17 a Trapani, 39 a Palermo, 5 a Messina, 2 a Siracusa, 5 a Ragusa, 3 a Enna, 11 ad Agrigento e 2 in provincia di Caltanissetta.

La provincia con più casi resta Palermo. Nel capoluogo, un paziente di 40 anni, negativo a due tamponi, è stato ricoverato alla clinica Candela per poi essere portato al Civico dove è stata riscontrata la positività. Controlli anche al palazzo di giustizia dove è stato contagiato un giudice della corte d’appello. Risulta positiva una dipendente della Msc in servizio sulla nave da crociera Grandiosa: si tratta di una israeliana, asintomatica, trasferita probabilmente al Covid hotel San Paolo.
Preoccupazione all’Amat, l’azienda che si occupa del trasporto urbano a Palermo: un autista è risultato positivo al coronavirus.  Era stato in ferie  – dicono dall’Amat – era tornato in servizio per un giorno poi si era assentato di nuovo. Adesso si stanno  tracciando tutti contatti che il dipendente avrebbe avuto, di concerto con l’azienda sanitaria.  Al momento sembrerebbe scongiurato un focolaio all’interno dell’Amat. L’autista si trova ricoverato all’ospedale Civico, ma non sarebbe in gravi condizioni.
Mentre la Rap, municipalizzata dei rifiuti dove e’ scoppiato un nuovo focolaio, sarebbero 18 i dipendenti positivi . A preoccupare anche il focolaio nel Trapanese con dieci positivi in più, tra di loro anche un calciatore  del Trapani.