Incendio alla raffineria Eni di Gela, nessun ferito e indagini in corso

1483

E’ stata aperta una indagine da parte della procura di Gela sulle cause e le modalità dell’incendio scoppiato oggi pomeriggio nella Raffineria Eni di Gela. Le indagini sono svolte dalla Capitaneria di Porto. Le fiamme sono divampate negli impianti di distillazione dell’Isola 8, a quanto pare dopo la esplosione di un forno.

Non appena e’ scoppiato l’incendio, e’ scattato il piano di emergenza generale.  Il boato si è sentito distintamente in tutta l’area industriale. Nelle operazioni di spegnimento sono state impegnate le squadre della rimessa anticendio. Al momento non risultano feriti.  Anche gli operai, dell’indotto, che in quel momento erano al lavoro, si sono dati alla fuga non appena sono divampate le fiamme. Sono  in corso accertamenti tecnici per individuare le cause dell’esplosione.