La figlia di Totò Cuffaro supera gli scritti in magistratura

2201

L’ex Presidente della Regione siciliana condannato per favoreggiamento aggravato a Cosa nostra e rivelazione di segreto istruttorio, in carcere per circa dieci anni e ora in libertà, potrebbe presto avere un magistrato in famiglia. La notizia è stata diffusa dall’ agenzia stampa Adnkronos.

La figlia Ida, risulta tra gli aspiranti magistrati italiani dopo aver superato gli esami scritti per diventare magistrato.

Dei 3.797 candidati che si erano presentati l’estate scorsa allo scritto, sono stati ammessi all’orale solo in 220 su 310 posti disponibili.

“Io sono molto orgoglioso della scelta di mia figlia – ha spiegato Cuffaro all’Adnkronos – perché testimonia la grande e ostinata fiducia che mia figlia ha nella giustizia, d’altronde come la mia”. “E ritengo che la scelta di Ida sia la sconfitta della mia sconfitta. Io condivido pienamente la scelta di mia figlia di volere fare il magistrato perché è la cosa più bella che potesse fare, una scelta di legalità”. E poi aggiunge: “Io so che lei non vorrebbe che io ne parlassi, non ama stare al centro dell’attenzione”