15.9 C
Comune di Sciacca

Movida: solo con il misuratore di decibel è possibile far scattare sanzioni

Pubblicato:

I giudici della terza sezione del Tar di Palermo hanno accolto il ricorso presentato dal rappresentante legale di un pub che chiedeva l’annullamento di una determina dirigenziale del comune e la relativa sanzione accessoria con la relativa chiusura del locale per cinque giorni. I giudici hanno ritenuto che l’ordinanza di chiusura del locale per emissioni sonore fosse illegittima perchè non preceduta da una effettiva misurazione delle emissioni stesse, tale da poterne determinare il superamento dei limiti imposti dalla normativa nazionale. In pratica se i controlli della polizia municipale non sono eseguiti con strumenti adeguati e con dati che accertano il superamento delle soglie previste dalla legge le multe e le chiusure imposte sono nulle.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img