Partono i saldi di stagione, ma un negozio su tre ha gia’ fatto sconti

406

Partono oggi i saldi invernali. Un via in anticipo in Sicilia rispetto alle altre regioni dove invece inizieranno il 4 gennaio. Confcommercio stima che il giro d’affari si aggirera’ sui 5 miliardi di euro, con 4 italiani su 10, secondo la Confesercenti, che approfitteranno degli sconti stagionali, ma per Federconsumatori e Codacons le vendite accuseranno un calo che va dall’1,3% fino a un crollo del 10% rispetto al 2019.

Per le associazioni dei consumatori le previsioni non sono per nulla rosee rimarcando come sulle vendite incideranno negativamente la maggiore propensione al risparmio delle famiglie e soprattutto l’effetto del Black Friday che di anno in anno assorbe una fetta sempre maggiore dello shopping.

“Il Black Friday ha portato milioni di italiani ad anticipare acquisti che prima erano riservati al periodo dei saldi – spiega l’associazione – e così i saldi invernali di tradurranno in una debacle totale: solo outlet e boutique d’alta moda faranno registrare presenze e numeri positivi, ma saranno principalmente i turisti stranieri a fare acquisti”.

Il Codacons giudica come “inutili e obsoleti” i saldi di fine stagione che “andrebbero eliminati del tutto, per fare posto sia a iniziative come il Black Friday, sia alla liberalizzazione degli sconti, lasciando agli esercenti la facoltà di scegliere quando e come scontare.

Ma di fatto i saldi invernali sono di fatto già partiti in 1 negozio su 3, come afferma il Codacons, con i commercianti che anticipano l’avvio ufficiale degli sconti di fine stagione praticando ribassi alla clientela.