Ucciso migrante da uno scafista a bordo di un gommone per un cappellino

873

Sarebbe stato ucciso da uno scafista dopo essersi rifiutato di cedere il suo capellino da baseball. Secondo le testimonianza dei presenti, il giovane migrante di 21 anni, originario della Sierra Leone, recuperato già morto sulla nave Phoenix, sbarcata questa mattina a Catania con a bordo altri 394.

La tragedia si sarebbe verificata proprio durante la traversata quando dopo non aver ubbidito al comando, il ragazzo sarebbe stato raggiunto alla testa dai colpi si arma da fuoco sparati dallo scafista.Il ragazzo era partito dal suo Paese assieme al fratello. La dinamica è ancora da accertare ma i soccorritori  della Phoenix si sono ritrovati una scena straziante con il cadavere del giovane sul fondo del natante, vegliato dal fratello.