28.4 C
Comune di Sciacca

Via i gadget che danneggiano l’immagine della Sicilia, l’assessore Arico’ ordina la rimozione

Pubblicato:

L’ assessore regionale alle Infrastrutture e alla mobilità Alessandro Aricò ha dichiarato guerra ai gadget che ledono l’immagine della Sicilia. Nei giorni scorsi e’ sorta una polemica per i souvenir di stampo mafioso in vendita sui traghetti tra Messina e Villa San Giovanni.

«Mai più gadget – ha detto l’assessore – che possano ledere l’immagine della Sicilia a bordo delle navi da e per la nostra Isola».

«Seppure la tratta dello Stretto- ha aggiunto – non è svolta nell’ambito di un contratto con la Regione Siciliana, siamo comunque intervenuti immediatamente presso Caronte & Tourist per chiederne la rimozione. Ringraziamo i vertici della società per aver agito con altrettanta tempestività presso i terzi che hanno in affitto gli shop sulle loro navi. Come governo Schifani inoltre – aggiunge l’assessore – abbiamo fortemente voluto sostenere questa posizione, includendo nei nuovi contratti che seguiranno alla procedura negoziata per l’affidamento dei servizi di collegamento con le isole siciliane, un comma con cui si vieta la vendita a bordo delle navi di qualsivoglia oggetto che possa mortificare il riscatto della Sicilia rispetto a stereotipi che fanno ormai parte del suo passato e che i siciliani fortemente rigettano».

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img

La tua richiesta è stata inoltrata. grazie!

Unable to send.