25.7 C
Comune di Sciacca

“Violazione della sorveglianza speciale”, ai domiciliari il margheritese Ciaccio

Pubblicato:

Avrebbe violato gli obblighi della sorveglianza speciale, allontanandosi, sia pure per una breve distanza, con un gregge di pecore, dal territorio di Santa Margherita Belice. Così è finito ai domiciliari Pasquale Ciaccio, di 52 anni, di Santa Margherita Belice, al quale la sorveglianza speciale, espiata la pena, era stata inflitta nel processo di mafia Scacco Matto. Oggi comparirà dinanzi al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Sciacca per l’udienza di convalida. E’ difeso dall’avvocato Francesco Di Giovanna. L’arresto è stato operato dai carabinieri.

Articoli correlati

Articoli Recenti

spot_img

La tua richiesta è stata inoltrata. grazie!

Unable to send.