Il carro allegorico “Volere volare” si aggiudica l’edizione 2020 del Carnevale di Sciacca

3446

Per la prima volta, valutazione e decretazione dei vincitori tutto nella stessa serata. Si chiude definitivamente l’edizione 2020 del Carnevale di Sciacca. Edizione che rimarrà nella storia della festa per il tragico incidente costato la vita al piccolo Salvatore Sclafani. Manifestazione che ha potuto premiare i suoi vincitori a più di un anno di distanza a seguito della pandemia e con una kermesse collaterale ad hoc, “Fiocchi di Carnevale”, nata per volontà dell’assessore Sino Caracappa per poter sancire la parola fine della festa sospesa.

La giuria, presieduta da Davide Catagnano e composta da Lea Fisco, Gianmarco Aulino, Franco Bruno, Salvatore Randazzo e Ignazio Marino, chiamata a valutare le esibizioni dei gruppi durante le due serate svolte a porte chiuso presso il club Alicubi di Sciaccamare e il resto delle voci tramite filmati e video, ha così assegnato la vittoria al carro allegorico “Volere Volare” dell’associazione “E ora li femmi tu”.

Secondo posto per “Io non ho paura” dell’associazione “La nuova Isola”. Al terzo “Missione Bilbao” dell’associazione culturale “Saranno famosi”, al quarto “All’ultimo respiro” dell’associazione “Le nuove evoluzioni” e all’ultimo posto “Doppio joker” dell’associazione “Archimede”.

Le due serate sono state trasmesse in integrale sul canale YouTube di Risoluto.it